www.comune.librizzi.me.it

Il sito ufficiale del Comune di Librizzi (ME)

 

 

mappa del sito

 

 link utili

 

modulistica

 

 norme

 

scrivici

 

 

 

home page  >  librizzesi di successo  > prof. giuseppe ocera

 

 

Un Librizzese di successo: il prof. dott. ing.

Giuseppe Ocera

 

Premio Innovazione 2006

È responsabile del gruppo di progettazione Sotto-sistemi analogici ed a Radiofrequenza presso i Laboratori di Ricerca e Sviluppo della Business Unit Avionica della Selex Communications (gruppo FINMECCANICA,  già Marconi-Selenia Communications) di L’Aquila e docente per Misure Elettroniche e Misure sui Sistemi di Telecomunicazione presso la Facoltà di Ingegneria di L'Aquila.

Nasce a Librizzi nel 1951, dove effettua gli studi scolastici fino alla Media inferiore.

Nella seconda metà degli anni ‘60 si trasferisce a Padova, presso il fratello, per frequentare i corsi di istruzione secondaria: nel 1972 consegue il Diploma di Perito Industriale con specializzazione in Elettrotecnica presso il prestigioso I.T.I.S. "Guglielmo Marconi”.

L'amore per la propria terra natia lo porta a tornare in Sicilia per continuare i successivi studi a livello universitario, presso le Facoltà di Ingegneria di Palermo. Già durante gli studi universitari si affaccia al mondo del lavoro operando come studente-lavoratore presso il Comune di Librizzi (ottobre 1978 – aprile 1982).

Nel Luglio 1981, forte di un invidiabile curriculum universitario, consegue la laurea in Ingegneria Elettronica con il massimo dei voti (110/110 e lode), accompagnata da menzione speciale per l’originalità del lavoro svolto in sede di tesi di laurea. Gli studi effettuati durante la tesi di laurea, attinenti i “Sistemi di Comunicazione a Spettro Diffuso (Spread Spectrum)”, costituiscono per gli anni ’80 un argomento di ricerca d'avanguardia e per ciò,  nell’autunno del 1981, gli viene conferito dall’AEI (Associazione Elettrotecnica ed Elettronica Italiana) di Palermo il premio “G. Durante” per il miglior lavoro di tesi dell’anno.

Grazie alla approfondita conoscenza dei sistemi Spread Spectrum, nel maggio 1982 viene richiesto in forza dalla “Divisione Telecomunicazioni per la Difesa” della Italtel e si trasferisce a L’Aquila. Qui inizia ad occuparsi dei Sistemi Radar Secondari per l'Identificazione amico-nemico (IFF=Identification Friend or Foe). Dal 1982 al 1985 è incaricato della riprogettazione delle componenti di processazione digitale dell'apparato Transponder IFF SIT421 con l'obiettivo di introdurre tutte le tecnologie digitali innovative allora emergenti (HC-MOS e LS-TTL).

 

 

Dopo tale esperienza viene incaricato del coordinamento tecnico e della gestione di un gruppo di dieci progettisti RF (radiofrequenza) al quale è affidato lo sviluppo di nuove apparecchiature radio nell’ambito dell’Identificazione amico-nemico. Nel periodo che va dal 1987 al 1991 partecipa a programmi di ricerca e sviluppo in ambito NATO. Tra il 1987 ed il 1988 opera per lunghi periodi come progettista negli Stati Uniti, presso aziende internazionali di telecomunicazioni militari, quali SINGER e ROCKWELL-COLLINS, partecipando alla definizione sistemistica di sistemi JTIDS di nuova generazione. Le esperienze internazionali così acquisite completano definitivamente il bagaglio professionale di Giuseppe Ocera che, a partire dai primi anni ’90 inizia ad occuparsi, oltre che della progettazione circuitale, anche di quella sistemistica delle apparecchiature di nuovo sviluppo.

Ormai esperto in Alimentatori, Ricevitori e Trasmettitori di alta potenza in banda L, Modulatori e Demodulatori, Sintetizzatori di frequenza, Processatori analogici e digitali di segnali in banda base, e tecniche Spread Spectrum per segnali impulsati, intorno alla metà degli anni ’90 è designato Capo Progetto del nuovo apparato Transponder IFF SIT423 per il caccia europeo EFA (European  Fighter Aircraft) ed alla fine degli anni ’90 è Capo Progetto per lo sviluppo del nuovo Interrogatore IFF per l’aereo AWACS in fase di aggiornamento presso la BOEING. Nel periodo 1999-2002 è responsabile, presso Marconi-Selenia Communications,  della progettazione e dello sviluppo di un apparato Trasponditore IFF di Nuova Generazione: M425. L’apparecchiatura M425 rappresenta oggi il primo (e pressocchè unico) Transponder IFF militare con capacità cryptografiche incorporate e con funzioni Spread Spectrum presente sul mercato mondiale.

A partire dal 1999 inizia una sostanziale collaborazione con il mondo universitario che si estrinseca in attività sia di docenza che di ricerca avanzata. La ricerca è indirizzata nelle due tematiche della Risonanza Magnetica Nucleare e del Controllo del Traffico Aereo. Le attività di docenza riguardano l’ambito delle Misure Elettriche ed Elettroniche e quello delle tecniche di processazione del segnale.

Attualmente Giuseppe Ocera è responsabile di un Laboratorio di Ricerca e Sviluppo costituito da venti ingegneri elettronici oltre a tecnici diplomati, nell’ambito del quale vengono svolte attività di progettazione, sviluppo e collaudo di apparecchiature radio operanti fino alla banda K (SHF). I temi di ricerca di suo attuale interesse riguardano i Sistemi di Sorveglianza Integrati e Multifunzionali nell’ambito del Controllo del Traffico aereo civile.

Egli inoltre è docente di Misure sui Sistemi di Telecomunicazione per i corsi di laurea in Ingegneria delle Telecomunicazioni presso il Dipartimento di Ingegneria Elettrica dell’Università dell’Aquila.

L’incommensurabile attaccamento alla propria terra e l’affetto verso i suoi compaesani fanno sì che Giuseppe sia  immancabilmente presente a Librizzi tutti gli anni, in occasione delle ferie estive.

Librizzi è orgogliosa di questo suo figlio.

 

 

 

Alcune pubblicazioni scientifiche di Giuseppe OCERA

1.       Ocera – Marrocco – Tognolatti

A Numerical Hybrid Procedure for detailed EMC modelling of a RF Transmitter;

         European Microwave Conference , October 1999

 

2.       Ocera – Marrocco – Tognolatti

Progetto EMC di un Ricetrasmettitore avionico per ATC;

Atti del Simposio per la sicurezza nei trasporti – giornata AEI Università AQ 23/6/1999

 

3.       Ocera – Bucci – Landi

A Multi-DSP based Measurement apparatus for on-line Testing of MSK wireless data communication devices

Proc. Of IMTC 1999, Venice May 24-26 1999-09-03

 

4.       Ocera – Bucci – Landi

A novel Technique for Testing Pulsed RF MSK Data Communication Devices;

IEEE Transaction on I&M, Vol. 49, N.5, October 2000

Curriculum sintetico

DATI ANAGRAFICI

Cognome e nome .......................OCERA Giuseppe

Luogo e data di nascita .............. Librizzi (ME) , 31/01/1951

Residenza .................................L’Aquila , via S. Giuliano 4

TITOLO DI STUDIO

Laurea in ....................................... Ingegneria Elettronica

Data di conseguimento .................... 16 Luglio 1981

Votazione .......................................110/110+lode

Tesi di laurea ................................. Tecniche di sincronizzazione di codice nei stemi Spread Spectrum a Sequenza Diretta

CARRIERA PROFESSIONALE

1982 - 1985

Progettista di circuiti digitali presso il Laboratorio R&D della Divisione Apparecchiature Speciali di Italtel L’Aquila

1985 - 1987

Progettista di circuiti analogici ed a radiofrequenza presso il Laboratorio R&D della Divisione Apparecchiature Speciali di Italtel L’Aquila

1987 - 1996

Responsabile area progettazione analogica del Laboratorio R&D della Divisione Telecomunicazioni per la Difesa di Italtel L’Aquila.

1997 - 2005

Responsabile area di progettazione analogica ed RF di Marconi Selenia Communications Spa dell’Aquila.

PRINCIPALI

ESPERIENZE PROFESSIONALI

Progetto sistemistico di apparecchiature avioniche per Telecomunicazioni

Progetto hardware di piastre di processazione digitale a logica discreta ed a componenti programmabili.

Progetto e sviluppo di Alimentatori Lineari, Switching ed a Risonanza fino ad 1MHz.

Progetto e sviluppo di Ricevitori supereterodina, a stato solido, fino alla banda L , per applicazioni RADAR e Telecomunicazione.

Progetto e sviluppo di Modulatori a stato solido per segnali RADAR, AM, DPSK, MSK.

Progetto e sviluppo di Trasmettitori a stato solido in banda L per segnali impulsivi fino a 4 KW di picco.

Progetto di circuiti attivi e passivi a costanti concentrate e distribuite.

Progetto di filtri passivi a costanti concentrate.

Progetto di Correlatori digitali per segnali Spread Spectrum impulsivi.

Progetto e sviluppo di ASIC analogici su Si e GaAs.

Partecipazione a molteplici programmi di co-sviluppo di apparecchiature militari in ambito internazionale  (USA, GE, GB, E) e NATO.

Responsabilità diretta per il progetto, sviluppo e qualifica dell’apparato Trasponditore IFF per il Caccia Europeo EFA (EF2000) e dell’apparato Interrogatore AWACS.

ESPERIENZE DIDATTICHE

1981-1996

Docente incaricato per  Elettrotecnica, Elettronica, Misure Elettroniche, Tecnologie elettroniche presso vari istituti tecnici privati e statali e per corsi di aggiornamento professionale post-diploma.

1999-2000-2001

Docente incaricato del corso di MISURE ELETTRICHE per il corso di Diploma di Laurea  II° DU - Elettronici ed Elettrici – ANNO ACCADEMICO 1998/99 , 1999/00 e 2000/01

2002-2003

Docente incaricato del corso di MISURE ELETTRONICHE per il corso di Laurea in Ingegneria Elettronica ANNO ACCADEMICO 2002/2003 e 2003/04

2003-2005

Docente incaricato del corso di MISURE SUI SISTEMI DI TELECOMUNICAZIONE per il corso di Laurea in Ingegneria Elettronica ANNO ACCADEMICO 2003/04 e 2004/05

ALTRE  ESPERIENZE PROFESSIONALI

Collaborazione con il Lab. di Fisica Medica della Facoltà di Medicina dell’Università dell’Aquila per il progetto e la messa a punto di amplificatori RF a 200 MHz, 50 watt, per applicazioni Nuclear Magnetic Resonance (Progetto Imaging).