Sito Istituzionale del Comune di Librizzi (ME)

mappa del sito

Home Page

link utili

norme

modulistica

e-mail

 

 Home Page  > Il giornale dei Librizzesi

 

 

Il giornale dei Librizzesi

Librizzesi di successo

   

DALLA SVIZZERA CON AMORE

Impresa sportiva senza precedenti quella di Riccardo Suter, 33 anni, figlio di una emigrante Librizzese, Campochiaro Pasqualina, 64 anni, da 40 residente in Svizzera. Il giovane Riccardo il 18 settembre 2009 è partito con la sua bicicletta da Ibach in Svizzera e dopo soli 8 giorni, il 26 settembre, ha raggiunto Librizzi. Accompagnato dalla moglie Cecilia Suter Henggeler e da due amici che lo scortavano in auto, affrontando le intemperie di questi giorni, si fermava solo la notte per riposare negli alberghi.

Riccardo Suter è un ciclista semiprofessionista che per vivere fa il rappresentante di caramelle. A chi lo ha intervistato dice che lo ha fatto come gesto d'amore verso la sua terra d'origine, è venuto a trovare la nonna Giuseppa e gli zii Nicola Campochiaro e Valeria Adamo che abitano nella frazione Nasidi.
Ad accoglierlo i cittadini di Nasidi e l'Amministrazione Comunale con il vice sindaco, Giuliano Buzzanca, il Presidente del Consiglio, Nunzio Scaglione, e l'Assessore allo sport Giuseppe Gregorio che gli ha
consegnato una coppa.

giuseppe arlotta con la moglie e gli assessori gregorio e buzzanca davanti alla targa che ricorda il sindaco Nino Arlotta, suo padre foto gentilmente concessa dal sig. Nino Nastasi

Dagli Stati Uniti sono venuti a trovarci, in due giornate diverse, Giuseppe Arlotta con la moglie (foto a sinistra, nella Biblioteca Comunale) e Annemarie Appleton. Giuseppe Arlotta è il figlio di Nino Arlotta che fu il primo sindaco di Librizzi dell'era repubblicana.

Annemarie Appleton è, invece, discendente della famiglia di Michele Mondello e Rosa Belfiore: è tornata anche lei a Librizzi, come aveva fatto qualche anno fa la cugina Annemarie Barletta, alla ricerca dei luoghi degli antenati e di eventuali parenti.

annemarie appleton e gaetano curcio

 foto di Carmelo Rifici

laura costantino al momento della premiazione

La librizzese Laura Costantino, che frequenta l'accademia delle arti di Patti,  con l'opera “Prigionieri d'indifferenza”, olio su tela, ha vinto la borsa di studio (valore € 500,00) "Noi Cittadini del Mondo" erogata dall'Associazione "Il filo della memoria" Centro Studi "Nuova Agorà" di Librizzi. Il premio è stato assegnato da una qualificata commissione. La manifestazione conclusiva, nell'ambito di un progetto sulla cittadinanza attiva  mondiale, si è tenuta a Librizzi il 13 giugno 2009 con il patrocinio del Comune di Librizzi e della Regione Siciliana.

Nella foto: Laura Costantino con alcuni membri della Commissione Giudicatrice (il prof. Emilio La Cauza, il prof. Carmelino Luca e il prof. Carlo Allegra)

Tindaro Gatani ha pubblicato il volume Camera di Commercio Italiana per la Svizzera. CCIS 1909-2009, per celebrarne il primo secolo di vita. L'opera si apre con l'indirizzo di saluto di S.E. Giuseppe Deodato, Ambasciatore d'Italia in Svizzera, e di Richard Friedl, che sono rispettivamente il Presidente onorario di diritto e il Presidente della CCIS, che, con questa pubblicazione, ha voluto che si tratteggiasse in modo completo il percorso della Camera di Commercio Italiana per la Svizzera dalla sua creazione a oggi. Il libro mette in evideza come la CCIS, nei rapporti commerciali tra i due Paesi confinanti, si sia posta come elemento catalizzatore e al contempo proattivo. Ricco anche di fotografie, statistiche, e vari documenti,  è stato pubblicato nel mese di maggio 2009 ed é disponibile anche presso la Biblioteca Comunale del Comune di Librizzi. Il centenario della CCIS è stato ricordato anche con l'emissione in data 2 maggio 2009, da parte delle Poste Italiane, di un francobollo celebrativo del valore di € 0,60.

la copertina del nuovo libro di Tindaro Gatani

alessio calabrese alessio calabrese alessio calabrese

Il librizzese Alessio Calabrese, classe 1993, è già un piccolo campione di Mountain Bike!

Scoperto nel 2007 in una gara di MTB svolta a Librizzi, è subito tesserato dalla Ciclo Tindarys: vince la prima gara a Gualtieri Sicaminò nel campionato interprovinciale in percorso cittadino, e la gara per categoria debuttanti del Campionato Regionale - Tappa Unica a Porticella di Patti.

Partecipa come allievo di 2° anno al campionato italiano di MTB, ed è tesserato con la Torpado.

 

Nella 7ª edizione della 24 ore di Porticella in Mtb, 1ª tappa della 24CUP Endurance 2009  corsa il 28 e 29 marzo 2009, ha registrato il miglior piazzamento su giro. Alla gara hanno partecipato numerosi professionisti (le foto non si riferiscono alle gare).

  Venerdì 8  e sabato 9 maggio 2009 Giuseppe Pascale di Murmari di Librizzi ha partecipato con successo, su Canale 5, alla trasmissione Chi vuole essere milionario condotta da Gerry Scotti.

E' appena uscito in libreria, edito dalla casa editrice La quercia fiorita, l'ultimo libro curato dal librizzese Marcello Corrente: Astrophil e Stella di Philip Sidney, che propone la prima traduzione italiana integrale del canzoniere sidneyano uscito nel 1591 e ufficialmente considerato come la prima raccolta di sonetti e liriche d'amore della Letteratura inglese. Questo libro offre la prima traduzione integrale italiana dei 108 sonetti e delle 11 canzoni del canzoniere sidneyano e nel contempo fornisce una nuova edizione critica del testo inglese, un ricco apparato di note esplicative, un saggio critico, una biografia dettagliata dell’autore con un elenco degli eventi storici e culturali coevi più importanti, disposti in ordine cronologico; lo schema delle rime di ciascun componimento, una illustrazione delle forme metriche adottate nei sonetti e nelle canzoni; e, infine, una bibliografia aggiornata e completa sull’opera. Per un proficuo “look-inside” si consiglia di visitare la home page del libro al seguente indirizzo: http://www.laquerciafiorita.it/Astrophil_e_Stella_di_Philip_Sidney.htm

Il dott. Marcello Corrente lavora presso il  Politecnico di Milano come Library manager presso il Dipartimento di Chimica, Materiali, Ingegneria Chimica "G. Natta". Nell’Ottobre del 2006 vince il concorso di Dottorato di ricerca in Scienze linguistiche e letterarie presso l’Università Cattolica di Milano e sceglie come ambito specialistico di ricerca la Lingua e la Letteratura inglese con indirizzo filologico-letterario.

Fra l'altro, ha pubblicato altre due traduzioni letterarie, reperibili anche presso la Biblioteca Comunale di Librizzi:

Sonetti di William Shakespeare: introduzione, biografia e traduzione a cura di Marcello Corrente. Milano: CUSL, c2001  e Liriche d’amore e Sonetti sacri di John Donne: introduzione e traduzione a cura di Marcello Corrente; con un saggio critico sulle opere di Donne e sulla poesia meta-fisica inglese. - 1.a edizione italiana integrale con testo a fronte, ricostruita sulla 1.a edizione inglese del 1633. Milano: La quercia fiorita, c2005. (English poetry; 1).

Il dott. Marcello Corrente il 20.10.2005 è stato nominato membro della John Donne Society americana per l’originalità del contributo dato agli studi di Donne e la qualità del lavoro svolto con la pubblicazione del suo libro Liriche d’amore e Sonetti sacri.E' membro della International Shakespeare Association (ISA) e della Associazione Italiana di Anglistica (AIA) e della European Society for the Study of English (ESSE)

la copertina dell'ultima pubblicazione curata dal nostro Marcello Corrente

Das Venedigli, l'ultima fatica letteraria di Tindaro Gatani con Marco Gherzi

Dopo aver curato, nel luglio 2007, la ristampa delle Lettere di ragguaglio di Giovanni Antonio Novelli detto Pazzaglia, e aver pubblicato nel luglio del 2008, insieme a Graziano C. Tassello, L'epopea dei trafori – 1908 – 2008: a cent'anni dalla disgrazia del Lötschberg, ora, insieme a Marco Gherzi, Tindaro Gatani ha dato alle stampe Das Venedigli – La Piccola Venezia di Zurigo.

Quest'ultima opera sarà presentata nell'ambito delle iniziative per Zurigo in Italiano, martedì 11 novembre 2008, alle ore 18:00 presso il Liceo Artistico con sede in Parkring, 30 – 8002 Zürich.

"Un volume scritto da Tindaro Gatani e Marco Gherzi sull’affascinante storia del Venedigli di Zurigo-Enge, la villetta sul lago che, dal 1743 al 1772, fu sede della Società di San Marco, fondata da un’allegra brigata di 14 giovani zurighesi per ricordare la loro gioventù passata sulle rive della Laguna, rivivendo usi e costumi veneziani sulle rive della Lim­mat. Come dependance dell’Hotel Baur au Lac fu luogo di soggiorno di principi ed alte personalità europee. Il volume si avvale delle autorevoli prefazioni del sindaco di Venezia, Massimo Cacciari, e di quello di Zurigo, Elmar Ledergerber.

Organizzano: Camera di Commercio Italiana per la Svizzera; ALA – Amici del Liceo Artistico

Ingresso libero

Presso la Biblioteca Comunale di Librizzi sono consultabili numerose opere di Tindaro Gatani.

Nel 1968 Giuseppe Gregorio e Michela Siragusano lasciano Librizzi alla ricerca di una sistemazione lavorativa. Giuseppe si era arruolato nella Polizia di Stato: dopo il corso a Vicenza viene assegnato alla Questura di Milano, dove presta servizio nella Squadra Mobile fino al 1973. Lavora agli ordini del Capo della 5a Sezione Investigativa Commissario Achille Serra, attualmente Senatore della Repubblica.Successivamente lavorò nella Polizia della Banca Privata Finanziaria di Michele Sindona, e poi assunse vari compiti incarichi in un grosso istituto bancario fino a diventare capocassiere capoufficio. E' in pensione dal 2006. La moglie Michela Siragusano ha svolto servizio di impiegata presso una Ipab per circa 40 anni, ed oggi è in pensione. Hanno due figli, Alessando di 32 anni, e Mirko di 34 anni, entrambi agenti motociclisti della Polizia Locale di Cologno Monzese.

 

Mirko, il 2 settembre 2008, si è distinto per l'opera prestata nel corso di un vasto incendio che ha coinvolto un palazzo di Cologno Monzese in via Cavallotti. Allertato dal suo Comando mentre era di pattuglia si è precipitato sul luogo dell'incendio e, mettendo a frutto le sue competenze, ha contribuito fattivamente al salvataggio di due famiglie bloccate negli appartamenti del piano posto sopra quello dove l'incendio era esploso.

 

Giuseppe Arlotta è il Direttore della rivista scientifica «Compostella», organo ufficiale del Centro Italiano di Studi Compostellani, l’istituto di ricerca dell’Università di Perugia che studia i rapporti tra l’Italia e Santiago di Compostella.

Arlotta è il responsabile per la ricerca in Sicilia e, tra le tante attività, ha organizzato il Convegno internazionale di Studi Santiago e la Sicilia i cui Atti sono disponibili presso la nostra Biblioteca Comunale di Librizzi:

- Santiago e la Sicilia, Atti del Convegno Internazionale di Studi (Messina, 2-4 Maggio 2003), a cura di Giuseppe Arlotta, [Atti 3], Perugia-Pomigliano d’Arco 2008, pp. 404. La relazione di Arlotta, Confraternite di San Giacomo in Sicilia,  è alle pp. 265-402.

Nella stessa Biblioteca è disponibile anche:

- G. Arlotta, Guida alla Sicilia jacopea. 40 località legate a Santiago di Compostella, Presentazione

di P. Caucci von Saucken, Perugia-Pomigliano d’Arco 2004, 204 pp. con 120 illustrazioni a colori.

Dello stesso Autore sono scaricabili da internet i seguenti studi sulla Sicilia:

- G. Arlotta, Vie Francigene, hospitalia e toponimi carolingi nella Sicilia medievale, in Tra Roma

e Gerusalemme nel Medioevo. Paesaggi umani ed ambientali del pellegrinaggio meridionale, Atti del Congresso Internazionale di Studi (Salerno - Cava de’ Tirreni - Ravello, 26-29 ottobre 2000), a cura di Massimo Oldoni, III, Salerno 2005, pp. 815-886:

http://www.edizionicompostellane.com/download/Arlotta-Via_Francigena_Sicilia.pdf

- G. Arlotta, Santiago e la Sicilia. Pellegrini, Cavalieri, Confrati, in Santiago e l’Italia, Atti del Convegno Internazionale di Studi (Perugia, 23-26 Maggio 2002), a cura di Paolo Caucci von Saucken, Perugia -Pomigliano d’Arco 2005, pp. 41-99:

 http://www.edizionicompostellane.com/download/Arlotta-Santiago_e_Sicilia.pdf

Giuseppe Arlotta

copertina del volume Guida alla Sicilia jacopea

Cesare Capitti, architetto e dirigente della Regione Siciliana sin dal 1978, anche nel corso del corrente anno ha più volte partecipato come relatore ad incontri sull'urbanistica. Nel marzo del 2008, ad esempio, a Taormina,  nell'ambito del PIT 13, ha relazionato su sviluppo sostenibile dell'ambiente e centri storici minori e loro abitanti. Ad aprile 2008, a Termini Imerese, ha tenuto una relazione all'Università della III età su Conoscere l'urbanistica.

Suoi scritti sono stati pubblicati su Urbanistica Informazioni n. 80 - marzo aprile 1985; su Rivista Progettare n. 3/4 giugno 1987; su ABACO - quadrimestrale dell'Ordine degli Architetti di Agrigento - anno 0 - marzo 1990; su I.N.U. - Il recupero della qualità dello sviluppo del territorio siciliano - dossier - maggio 1998; su Ragusa Sottosopra - Bimestrale a cura del Servizio Centri Storici c/o il Comune di Ragusa; su Rivista Studi Cattolici...

Ha realizzato studi per la Soprintendenza ai BB. CC. AA. di Palermo. Per un decennio è stato componente della Commissione per il risanamento delle zone A e B1 del Piano Regolatore di Ragusa e componente del Consiglio Regionale dell'Urbanistica fino al 2006. Nell'anno 2004/2005 ha svolto attività di docenza presso l'Università di Palermo -  Facoltà di Architettura - nell'ambito del corso del prof. F. Cannone. E' stato tutor aziendale di studenti della Facoltà di Architettura dell'Università di Palermo. Dal 2005, quale esperto, ha partecipato ai lavori della Commissione per il paesaggio ( istituita dall'Assessorato Regionale BB. CC. AA. di Palermo ai sensi dell'art. 148 Codice Urbani).

 l'architetto Cesare Capitti