...

www.comune.librizzi.me.it

Il sito ufficiale del Comune di Librizzi (ME)

 

 

mappa del sito

 

 link utili

 

modulistica

 

 norme

 

scrivici

 

 

 

home page  >  bandi e verbali di gara  >  bando affidamento gestione in affitto locali comunali

 

COMUNE DI LIBRIZZI

Provincia di Messina

 

- Ufficio Tecnico -

 

BANDO PUBBLICO INCANTO

 

 ENTE  APPALTANTE : Comune di Librizzi piazza Catena, 4 - 98064 Librizzi  Tel 0941/32281-367027-28  E-mail: protezionecivile@comune.librizzi.me.it

OGGETTO: Affidamento in gestione per anni 09 prorogabile di anni 01 per assegnazione in affitto locali comunali, da destinare a ristorazione, siti in via Roma del centro urbano.

 

AGGIUDICAZIONE : L’aggiudicazione avverrà in favore dell’offerta più vantaggiosa per l’Amministrazione  con sistema a rialzo sul prezzo posto a base d’asta  pari a     250,00 mensili oltre eventuali imposte e tasse ,  con pagamenti  trimestrali  anticipati effettuati tramite versamento  alla tesoreria Comunale o versamenti sul conto corrente postale intestato al Comune di Librizzi. Il canone   è soggetto ad aggiornamento annuale secondo le variazioni ISTAT.

 

CELEBRAZIONE DELLA GARA : la gara avrà  luogo presso l’Ufficio Tecnico Comunale  in  data    20 aprile 2006  con inizio  alle ore    11,00 e sarà presieduta dal dirigente dell’Ufficio Tecnico Comunale.

 

VISIONE ATTI : Gli interessati possono prendere visione degli atti  presso l’ufficio Tecnico Comunale  tutti i giorni dalle ore 9,30 alle ore 12,30. E’ possibile ottenere copia del  bando previo corresponsione dei diritti di segreteria e stampati vigenti al momento della richiesta. Il rilascio tramite fax comporterà la maggiorazione dei  detti importi della somma di € 2,50   per spese forfetarie per l’utilizzo servizio di telefonia. Le somme per rilascio copie del bando  dovranno essere versate su C.C. Postale n° 1460982 , intestato al servizio di tesoreria Comune di Librizzi.

 

MODALITA’ :

1- PREMESSE - Il Comune di Librizzi  è proprietario di un  locale posto nella via Roma del centro urbano composto da  unico agglomerato   ,  spiazzale esterno, strada di accesso,  e piccola aiuola. Lo spiazzale  esterno è gravato da servitù di passaggio  con mezzi meccanici a favore del fondo limitrofo  che dovrà essere mantenuta.

L’intera struttura è   collegata con impianti a rete  per la fornitura idrica ed elettrica  ed è servita da  idonea strada di accesso.

Il locale viene ceduto in locazione  nelle attuali condizioni, tutti gli interventi di  necessari per l’adeguamento , autorizzazioni  e quant’altro per l’avvio di attività sono a totale carico dell’aggiudicatario  che nulla potrà richiedere all’Ente.

2- PRESENTAZIONE DELLE OFFERTE- Può partecipare all’asta chiunque ne abbia interesse. Per partecipare alla  gara gli interessati dovranno far pervenire , in plico sigillato , a mano o a mezzo raccomandata del servizio postale  anche non statale,  fino ad un’ora prima di quella stabilita per l’apertura delle operazioni delle operazioni di gara e cioè entro a non oltre le ore   10,00   del giorno 20 aprile 2006  i documenti indicati ai seguenti punti a, b, c, d, e;

Si precisa che il plico deve essere chiuso con ceralacca sulla quale  deve essere impressa l’impronta di un sigillo a scelta del partecipante, sul plico inoltre, dovrà chiaramente apporsi la seguente dicitura “ OFFERTA PER LA GARA DEL GIORNO    20  aprile 2006  relativa “Affidamento in gestione per anni 09 , prorogabile di anni 01, per assegnazione in affitto locali comunali da destinare a ristorazione siti in via Roma del centro urbano”  sul plico dovrà anche essere indicato il nominativo del mittente.

Il plico dovrà essere indirizzato all’Amministrazione Comunale di Librizzi  P/zza Catena.

a) L’offerta ,redatta su carta da bollo , contenente percentuale  di aumento in cifre ed in lettere sul prezzo posto a base d’asta, contenuta in apposita busta chiusa  e sigillata con ceralacca e controfirmata sui lembi di chiusura, nella quale, oltre all'offerta , non devono essere inseriti altri documenti. Sulla ceralacca deve essere impressa l’impronta di un sigillo a scelta dell’interessato.L’offerta deve essere firmata dall’offerente, o da legali rappresentanti della società  o ente cooperativo  o consorzio di cooperative o ente pubblico.

b) Certificato  generale del casellario giudiziale di data non anteriore a tre mesi  da quella fissata per la gara rilasciato dalla competente autorità;

c) Per le imprese individuali e per le società di qualsiasi tipo ivi comprese le cooperative e loro consorzi un certificato della cancelleria del tribunale competente sezione fallimentare  ovvero certificato rilasciato dalla CCIAA di data non anteriore e tre mesi da quella fissata per la gara  dal quale risulti che nei confronti della società o dell'’impresa individuale non vi sia in corso una procedura di fallimento, amministrazione controllata, cessazione di attività, liquidazione,  concordato preventivo e che non si trovi in qualsiasi altra situazione equivalente ;

d) I soggetti  che si trovano  nelle condizioni ostative previste dall’art. 2 della Legge 926/82, e successive modifiche e integrazioni, devono tassativamente  astenersi dal partecipare  alla gara  a pena delle sanzioni previste;

e )dichiarazione  sostitutiva di atto di notorietà, su carta da bollo,  resa dal  partecipante o dal titolare in caso di  ditta individuale, dal o dai legali rappresentanti in caso di società e sottoscritta ai sensi del D.P.R. 445/2000 e successive modifiche e integrazioni, nella quale si DICHIARA:

e1)) di essere in possesso di tutti i requisiti per partecipare  alla  presente gara;

e2)) di non trovarsi nell’incapacità di contrarre con la pubblica amministrazione ai sensi della normativa vigente;

e3) solamente per le società comunque costituite deve essere specificato il nome, cognome, luogo e data di nascita delle persone designate a rappresentare ed impegnare  legalmente la società stessa;

e4) indicazione di codice fiscale e partita  iva della ditta , se iscritta alla CCIAA, o espressa dichiarazione di iscriversi  e presentare la documentazione entro 30 giorni dalla  comunicazione di aggiudicazione;

e5) di      non     essere    stata    temporaneamente   esclusa   dalla presentazione di offerte per pubblici appalti;

e6)  di essersi recata  presso i locali comunali siti in via Roma,di aver preso conoscenza delle condizioni locali , delle attrezzature  e degli impianti tecnologici esistenti e di tutte le circostanze generali e particolari che possano aver influito sulla determinazione dell’offerta che sta per fare;

e7)  di accettare tutte le condizioni del  bando  e di impegnarsi alla stipula del contratto  entro il termine di giorni 15 dalla data di  comunicazione  e di prendere  consegna della struttura entro  giorni 15 dalla stipula del contratto.

Le certificazione richieste possono essere sostituite da dichiarazioni sostitutive di atto notorio rese ai sensi della vigente normativa.

 

CONDIZIONI:

1.        La struttura viene ceduta  in gestione interamente nelle condizioni attuali per la durata di anni 09 , prorogabili di anni 01 decorrenti dalla data di consegna. Al momento della consegna verrà redatto  un inventario  dell’intera struttura    e completo della descrizione dello stato d’uso. Detto inventario , redatto in contraddittorio con l’aggiudicatario,  verrà dalle parti sottoscritto  e  sarà il punto di riferimento per  ogni controversia che potrà insorgere .

2.        L’aggiudicatario della gestione  è tenuto a rispettare  tutte le normative in materia  di  ristorazione  , sicurezza sul lavoro, ambiente,  ed ogni altra normativa inerente  l’attività  e, dovrà operare alle condizioni prescritte ;

3.         L’aggiudicatario si dovrà attenere  a tutte la eventuali variazioni normative  che nell’arco della durata di gestione  dovessero essere emanate dallo stato o dalla  Regione Siciliana.

4.        L’aggiudicatario resta onerato  a mantenere in attività  l’impianto per tutto il periodo della gestione (anni 09 ) .Per eventuali  sospensioni di attività  l’Ente avvierà azioni di rivalsa  per i danni  ,  anche con incameramento delle cauzioni.

5.        Restano a  carico dell’Aggiudicatario , senza che possa essere avanzata alcuna azione di rivalsa nei confronti  dell’Ente,tutti gli interventi di adeguamento della struttura  necessari  per l’avvio dell’attività, le autorizzazioni previste dalla vigente normativa,i pagamenti dei canoni, servizi e quant’altro. Al termine della locazione tute le modifiche strutturali effettuate resteranno di proprietà dell’Ente senza che l’aggiudicatario possa avanzare alcuna azione di rivalsa.

6.        A garanzia della proprietà Comunale , l’aggiudicatario ,  dovrà prestare polizza fideiussoria dalla durata di anni 09 , nelle  forme prescritte dalla vigente normativa,  prima della stipula del contratto , per l’importo pari al 10%  dell’importo annuo di affidamento  moltiplicato il numero di anni dell’affidamento (nove). Il detto importo va maggiorato della somma di € 15.000,00  a garanzia della struttura. E’ tenuto inoltre ad assicurare la struttura.

7.         L’aggiudicatario può apportare  modifiche strutturali, migliorare i cicli di lavorazione con   attrezzature  e macchinari ,  può  utilizzare lo spiazzale esterno anche con strutture  di tipo prettamente precario , da realizzare previa autorizzazione di questo Ente  e mantenendo  l’attuale servitù  di passaggio , con mezzi meccanici, a favore   del confinante  , il tutto previa autorizzazione dell’Ente proprietario e previa autorizzazione  degli organi sanitari  interessati  e senza che potrà  pretendere dall’Ente alcun risarcimento  di somme o rimborsi a qualsiasi titolo. Ogni miglioramento  strutturale che verrà effettuato  rimarrà di proprietà dell’Ente e nulla potrà pretendere l’aggiudicatario. Resteranno pure di proprietà dell’Ente tutte le apparecchiature fisse che in ipotesi dovranno essere integrate. Mentre tutte le apparecchiature mobili e macchine mobili che  l’aggiudicatario  vorrà integrare per il miglioramento  dei cicli lavorativi alla fine del periodo di gestione   rimarranno di sua proprietà.

8.        Al termine  del periodo di locazione la struttura dovrà essere lasciata pienamente fruibile ed immediatamente utilizzabile , pena l’incameramento  delle cauzioni;

9.        Restano a carico dell’aggiudicatario:

a)      tutti gli interventi di manutenzione dell’intera struttura comprese le pertinenze così come definiti  dall’art. 31 lett. a e b della Legge 457/78 ed esattamente : tutti gli interventi che riguardano le opere di riparazione, rinnovamento e sostituzione delle finiture degli edifici  e quelle necessarie ad integrare o mantenere in efficienza gli impianti tecnologici esistenti; tutti gli interventi, le opere  e le modifiche necessarie per rinnovare parti strutturali degli edifici , nonchè per realizzare ed integrare i servizi igienico sanitari e tecnologici , sempre che non alterino i volumi e le superfici utili e non comportino modifiche alle destinazioni d’uso.

b)       Tutti gli interventi di manutenzione ordinaria , straordinaria e programmata sulle apparecchiature ed attrezzature, per guasti  e qualsiasi altro motivo.

c)      Tutti i costi relativi all’energia  elettrica , acqua compreso del canone di depurazione, tassa Rifiuti solidi urbani. Autocontrollo in applicazione al D.L.vo 155/97 e applicazione  norme sulla sicurezza sul lavoro in dipendenza del D.Lgs 626/94 e successive modifiche e integrazioni;

d)      Il pagamento del   canone mensile , che dovrà essere versato a rate trimestrali anticipate presso la tesoreria Comunale  o tramite versamento sul conto corrente postale intestato al Comune di Librizzi;

 

A V  V E R T E N Z E 

*il recapito del plico sigillato contenente i documenti per la partecipazione alla gara in oggetto rimane ad esclusivo rischio del mittente ove,per qualsiasi motivo,anche di forza maggiore ,lo stesso non giunga a destinazione entro il termine perentorio fissato dall’art. 40 della l.r. 21/85,cosi come modificato dalla l.r. 10/93.

*saranno esclusi dalla gara i plichi privi di chiusura con ceralacca nonchè l’offerta contenuta in busta non controfirmata sui lembi di chiusura.

*trascorso il termine perentorio stabilito dall’art. 02 non viene riconosciuta valida altra offerta anche se sostitutiva o aggiuntiva di offerte precedenti.

*l’amministrazione si riserva la facoltà insindacabile di non dare luogo alla gara.

*al presidente e’ riservata la facoltà di posticipare la  data e l’ora senza che i concorrenti possono accampare alcune pretese al riguardo.

*si procederà all’aggiudicazione dell’appalto anche nel caso in cui sia pervenuta o sia rimasta in gara una sola offerta.

*in caso di offerte uguali si procederà a sorteggio.

*non sono ammesse offerte condizionate o espresse in modo indeterminato o con semplice riferimento ad altra offerta propria o di altri.

L’aggiudicatario sarà tenuto ai seguenti adempimenti nel termine di giorni 15 dalla comunicazione dell’aggiudicazione, pena la decadenza:

* Presentazione di tutta al documentazione per la stipula dell’atto secondo la richiesta che verrà avanzata da questa Amministrazione. 

-al versamento delle spese contrattuali

-si farà luogo alla esclusione dalla gara nel caso che manchi qualcuno dei documenti richiesti.

-per partecipare alla gara non e’ richiesta la presentazione di alcun altro documento o dichiarazione non prescritti dalla presente lettera d’invito.

Il responsabile del Procedimento  è il responsabile dell’Ufficio Tecnico Comunale  Geom. T. Falliano.

I dati raccolti saranno trattati , ai sensi dell’art. 10 della legge 675/96 , esclusivamente nell’0ambito delle procedure della presente gara.

-ai sensi e per gli effetti dell’art. 16 della legge 10/12/1981 n° 741, e’ esclusa la competenza arbitrale , ogni controversia  verrà deferita al Giudice Ordinario presso il Tribunale di Patti.

 

Librizzi   01.04.2006                                                                                                                                                                                                                                    Il  responsabile dell’Ufficio Tecnico

                                                                                                         (Geom. T. Falliano)

 

 

 Il presente bando è pubblicato a titolo informativo: fa fede solo quello pubblicato all'Albo Pretorio del Comune.

Per ulteriori informazioni rivolgersi all'Ufficio Tecnico del Comune tel.0941.32281

e-mail: tindaro.falliano@comune.librizzi.me.it

 

- torna a inizio pagina -