...

www.comune.librizzi.me.it

Il sito ufficiale del Comune di Librizzi (ME)

 

 

mappa del sito

 

 link utili

 

modulistica

 

 norme

 

scrivici

 

 

 

home page  >  bandi e verbali di gara  >  bando affidamento incarico di collaudo - centro agroalimentare

 

COMUNE DI LIBRIZZI

Provincia di Messina

 

- Ufficio Tecnico -

 

RENDE NOTO

Che è intenzione di questa Amministrazione conferire incarico fiduciario relativo al  collaudo generale   dei lavori di “  Realizzazione di un centro agroalimentare ” .

Gli interessati  in possesso dei requisiti richiesti possono avanzare richiesta come da modalità specificate nel presente bando.

CAPO 1.

a)  ENTE  APPALTANTE : Comune di Librizzi piazza Catena, 4 - 98064 Librizzi  Tel 0941/32281-367027-28  fax 0941/32043  sito internet: www.comune.librizzi.me.it- indirizzo e-mail: protezionecivile@comune.librizzi.me.it

b)  Servizio da affidare:

Collaudatore  generale  relativamente ai lavori di realizzazione di un centro agroalimentare , da attuarsi secondo le disposizioni dettate dalla Legge 109/94  nel testo coordinato con le LL.RR. 07/02 e 07/03 e successive modifiche e integrazioni e dal titolo XII, Capo I e II del D.P.R. 554/99 .

c) l’Ente mette a disposizione presso l’Ufficio Tecnico Comunale, oltre al progetto  esecutivo tutti gli atti  tecnici , amministrativi e contabili;

d) Importo complessivo stimato dei lavori  contrattualizzati  : €  2.394.708,81 ( €   duemilionitrecentonovantaquattrosettecentootto/81);

e) Ammontare presumibile del corrispettivo per il collaudo generale : €  4.669,68 (euro  quattromilaseicentosessantanove/68);

f) Tempo massimo per l’espletamento di tutte le prestazioni progettuali: giorni 20 (venti);

g) Termine per la presentazione delle domande di partecipazione: entro le ore 12,00 del giorno 27.01.2007

h) le domande devono pervenire all’Ufficio Protocollo Generale, all’indirizzo di cui alla lettera a), direttamente a mano, a mezzo raccomandata del servizio postale, ovvero mediante agenzia di recapito autorizzata.

Possono presentare domanda d’incarico i soggetti residenti in uno qualunque degli stati aderenti alla Comunità Europea, di cui al comma 1, lett. d) e), f), g), g bis), dell’art. 17 della legge 109/94 come recepito e sostituito dalla L.R. 07/02 e modificato dalla L.R. 07/03, in possesso dei requisiti di cui appresso.

Per gli affidatari degli incarichi di cui al presente, valgono i divieti di cui all’art. 28, della Legge 109/94  nel testo coordinato con le  LL.RR. 07/02 e 07/03 e successive modifiche e integrazioni, nonché all’art. 188 del D.P.R. 554/99.

CAPO 2.

Documentazione a corredo della domanda

A corredo della domanda di partecipazione, deve essere presentata – A PENA DI ESCLUSIONE – la seguente documentazione:

A)    Dichiarazione relativa alle condizioni di ammissione di cui all’articolo 51 del D.P.R. n. 554 del 1999:

-         a1) che non si è presentata richiesta di partecipazione, per lo stesso incarico, in più di un’associazione temporanea né che si è presentata domanda di partecipazione in forma singola e quali componenti di una associazione temporanea;

-         a2) che non si è presentata richiesta di partecipazione in qualsiasi forma se contemporaneamente è stata presentata richiesta da parte di una società di professionisti o una società di ingegneria delle quali il professionista è amministratore, socio,  dipendente o collaboratore coordinato e continuativo, pena l’esclusione di entrambi i soggetti canditati;

-         a3) che, qualora si tratti di un raggruppamento temporaneo di concorrenti di cui all’articolo 17, comma 1, lettera g), della legge n. 109/94 e s.m.i. almeno un professionista sia abilitato da almeno dieci anni all’esercizio della professione secondo le norme dello Stato membro dell’Unione europea di residenza.

-         a4)  di possede , indicandoli espressamente, i requisiti per assumere nomine di collaudatore generale di cui  all’art. 28 della Legge 109/94 nel testo coordinato con le LL.RR: 07/02 e 07/03 e successive modifiche e integrazioni , nonché dell’art. 188 del D.P.R. 554/99;

B)     Dichiarazione di non trovarsi in alcuna delle cause di esclusione cui all’articolo 12 del decreto legislativo n. 157 del 1995 e s.m.i., come richiamate dall’articolo 52 del D.P.R. n. 554 del 1999 e delle cause  di esclusione di cui all’art 28 della legge 109/94 nel “testo coordinato” e dell’art. 188 del D.P.R. 554/99;

-         b1) che non si trovano in stato di fallimento, di liquidazione, di amministrazione controllata, di concordato preventivo o in qualsiasi altra situazione equivalente, e che a loro carico non è in corso un procedimento per la dichiarazione di una di tali situazioni, e che non versano in stato di sospensione dell’attività;

-         b2) che nei loro confronti non è stata emessa sentenza di condanna passata in giudicato, ovvero sentenza di applicazione della pena su richiesta ai sensi dell’art’articolo 444 del codice di procedura penale, per qualsiasi reato che incide sulla loro moralità professionale o per delitti finanziari;

-         b3) che nell’esercizio della propria attività professionale non hanno commesso un errore grave;

-         b4) che non si sono resi gravemente colpevoli di false dichiarazioni nel fornire informazioni che possono essere richieste al fine della partecipazione a gare per l’affidamento di servizi indette dalla pubblica amministrazione.

C)    Dichiarazione dall’elenco dei lavori relativi a collaudi, per i quali il candidato ha svolto i servizi tecnici richiesti dal presente bando, negli anni antecedenti, specificando per ciascun lavoro:

-         l’importo complessivo del lavoro;

-         le generalità e il recapito esatto del committente;

-         le classi e le categorie nelle quali il lavoro è suddiviso sulla base di quelle previste dalla tariffa professionale.

 

D) Dichiarazione  di impegno  a definire l’incarico entro i termini fissati dal C.S.A.;

CAPO 3

Modalità di presentazione delle domande

a) la domanda di partecipazione deve essere sottoscritta come segue:

-         in caso di professionista singolo, dal professionista medesimo;

-         in caso di associazione professionale, da tutti i professionisti associati;

-         in caso di società di professionisti, dal rappresentante legale della società e, se diverso, anche da un direttore tecnico o, in alternativa a quest’ultimo, da un professionista nominativamente indicato come personalmente responsabile del progetto ai sensi dell’art. 17, comma 8, della legge n. 109 del 1994;

-         in caso di associazione temporanea già costituita: al soggetto mandatario capogruppo come risulta dall’atto di mandato collettivo di rappresentanza e procura speciale;

-         in caso di associazione temporanea non ancora costituita ai sensi dell’articolo 13, comma 5, della legge n. 109 del 1994 e s.m.i. e dall’art. 11, comma 2, del decreto legislativo n. 157 del 1995 e s.m.i., dai medesimi soggetti di cui ai punti precedenti, in relazione a ciascun componente l’associazione temporanea.

b) Le dichiarazioni di cui al Capo 2, lettera A), B), C), possono essere presentate congiuntamente, purchè sottoscritte da tutti i soggetti, ognuno per quanto di propria competenza, come di seguito indicato:

-         tutti i singoli professionisti, in qualsiasi forma sia loro partecipazione, devono sottoscrivere le dichiarazioni di cui al Capo 2, punto A), lettera a1) e a2);

-         tutti i singoli professionisti, in qualsiasi forma sia loro partecipazione, devono sottoscrivere le dichiarazioni di cui al Capo 2, punto B), lettere b2), b3) e b4);

-         tutti i soggetti che hanno sottoscritto la domanda di partecipazione ai sensi del Capo 3, lettera a), per le dichiarazioni di cui al Capo 2, punto A), lettera  a3) e di cui al Capo 2, punto B), lettera b1) e b4);

-         tutti i soggetti che hanno sottoscritto la domanda di partecipazione ai sensi del Capo 3, lettera a), per le dichiarazioni di cui al Capo 2, lettera C) (elenco dei lavori) e lettera  d) (elenco dei professionisti).

c) Ciascuna dichiarazione deve essere accompagnata e insieme unita, A PENA DI ESCLUSIONE, da fotocopia semplice di un documento di identità  in corso di validità di ciascun soggetto che le sottoscrive a qualsiasi titolo.

d) per i candidati diversi dai professionisti singoli e dalle associazioni professionali, deve essere allegato quanto segue:

-         in caso di società di professionisti o società di ingegneria, copia autentica dell’atto costitutivo;

-         in caso di associazione temporanea già costituita, copia autentica dell’atto di mandato collettivo di rappresentanza e procura speciale;

-         in caso di associazione temporanea non ancora costituita ai sensi dell’articolo 13, comma 5, della legge n. 109 del 1994 e dell’articolo 11, comma 2, del decreto legislativo n. 157 del 1995, atto di impegno a costituire l’associazione in caso di affidamento, con l’indicazione del mandatario capogruppo designato.

e) la domanda e tutta la documentazione (in carta libera) di cui al presente bando, in lingua italiana, o corredate di traduzione giurata, devono essere inserite in una busta con i lembi di chiusura sigillati e controfirmati, recante:

-         la denominazione e l’indirizzo del mittente;

-         la denominazione dell’intervento per il quale è riferito l’avviso per l’affidamento del servizio tecnico ;

-         l’indirizzo della stazione appaltante destinataria, come richiesto al Capo 1, lettera a).

CAPO 4

Modalità di scelta dell’affidatario

Sarà prescelto il richiedente sulla base degli elementi forniti e desumibili dalle dichiarazioni, dal possesso dei titoli e dal curriculum e  dal miglioramento economico sull’importo previsto  ;

 E’  esclusa la competenza arbitrale tutte le controversie derivanti dal contratto saranno deferite al Tribunale ordinario di Patti

Librizzi  11.01.2007                                                                                                                                                                                                                                   Il  responsabile dell’Ufficio Tecnico

                                                                                                         (Geom. T. Falliano)

 

 

 Il presente bando è pubblicato a titolo informativo: fa fede solo quello pubblicato all'Albo Pretorio del Comune.

Per ulteriori informazioni rivolgersi all'Ufficio Tecnico del Comune tel.0941.32281

e-mail: tindaro.falliano@comune.librizzi.me.it

 

- torna a inizio pagina -